Ambienti termici differenziati

ottenere il comfort ideale in ogni ambiente domestico

Ai nostri giorni, soprattutto vivendo in città, l'uomo è protetto con cura da qualunque sbalzo termico sia in casa, che in macchina e/o ufficio.

Nella antichità l'uomo viveva praticamente all'aperto e il suo fisico si temprava in modo tale di non ammalarsi, cosa che oggi non succede più: al primo soffio di vento, ci viene mal di gola!

clima ideale benessere climatico

L'abitudine di vivere in luoghi sempre molto caldi ci porta ad essere:

  • Stanchi
  • Irritabili
  • Sofferenti di problemi circolatori
  • Affaticati mentalmente

Anche in camera da letto l'aria non dovrebbe essere riscaldata e quindi bisogna far in modo, che in fase di progettazione ed istallazione dell'impianto termico, di cercare di differenziare il calore nei locali almeno di 2 o 3 °C applicando termostati d'ambiente che ci consentono altresì un buon risparmio economico.

È anche opportuno tenere in considerazione diversi parametri dell'aria in merito alla temperatura, all'umidità, alla velocità e ad un microclima in cui l'aria sia pulita e ionizzata.

Oggi purtroppo si preferisce la trasmissione di calore per conduzione, quando la trasmissione di calore per irraggiamento sarebbe un ottimo metodo di produzione del calore e di certo molto più salubre.

Muratore

Geobiologia

Muratore

Disposizione dei locali di una abitazione

manuale faidate

Muratore

Bioedilizia in Italia

Muratore

Benessere termoigrometrico

Muratore

Le aperture

Muratore

Principi bioedilizia

hometrustworld

Condividi la tua esperienza