manuale faidate manuale faidate 1-6-2017
manuale faidate

Manuale FaiDaTe

Cura del gatto

Gatti e bambini

il gatto è amico dei bambini?

Se femmina il gatto tenderà ad adottare il cucciolo d'uomo e vorrà dormire con lui

Il ritratto del gatto portato a spasso da un bambino come se fosse un suo giocattolo è tipica: muso ingrugnato, occhi che esprimo disappunto, orecchie basse ma unghie sempre ritratte. Si sa, il gatto, come per esempio il cane, non un animale di compagnia. Piuttosto solitario e riservato, adora il silenzio e la tranquillità.

Tuttavia con i bambini instaura un rapporto del tutto particolare.

E' dunque compito degli adulti assicurarsi che i propri figli assumano comportamenti consoni al rapporto con un gatto, fondamentale è infatti insegnar loro, fin dalla tenera età, la differenza fra giocattolo e animale. A questo punto sarà il gatto ad avvicinarsi al proprio padroncino quando avrà voglia di coccole o di giocare.

i gatti e il bambino fanno subito amicizia

il gatto è già presente quando arriva il bambino

Innanzitutto va sottolineato che se il medico o il pediatra dicono di sbarazzarsi del gatto non bisogna dar loro ascolto, anzi bisogna cambiarli! Infatti tutti i bambini cresciuti in fattoria non hanno nessun problema in più di quelli cresciuti in appartamento (pur essendo sempre stati a contatto con animali, anche meno igienici).

Il problema vero e proprio è quello della gelosia felina, ogni volta che se ne ha tempo, infatti, bisogna coccolare il proprio gatto e se lui non viene più a cercare il contatto come prima bisogna fare in modo che gli venga dedicato del tempo, ha bisogno di affetto.

Ci sono dei casi in cui, specialmente se il gatto è di genere femminile, il felino desidera "adottare il bebè", a questo punto vorrà dormire con lui nella culla, evitare di strillare e cacciarlo brutalmente, sarebbe l'ideale allontanarlo dolcemente, per i primi mesi, dopodiché passato qualche mese, qualora si decidesse di permettere al felino di dormire con il piccolo, non ci sarebbero controindicazioni.

il gatto andrà dal bambino ogni volta che gli verrà voglia di giocare

il gatto entra in casa dopo la nascita del bambino

Tra cuccioli ci si capisce, non ci sarà nessun problema, è però raccomandabile tenere gli artigli sempre corti, in quanto da piccoli i gattini sono soliti a usarli durante il gioco.

se si decide id regalare il gatto al bambino

Questa, come ogni volta che si decide di prendere un animale domestico, è una scelta che bisogna effettuare con molta cura, un bimbo non è in grado di gestire un animale di questo tipo. Deve essere la mamma all'inizio a pulire la cassetta. Una volta sicuri della scelta giusta, meglio far visitare il gatto a un veterinario prima di farlo entrare in casa.

5.0

ranked 5/5

Condividi la tua esperienza