Manuale FaiDaTe Manuale FaiDaTe 2018-03-29 16:56:48 +0200
manuale faidate

Come pulire i balconi e i terrazzi

per non portare in casa polvere e terra

Dedicarsi alla pulizia del balcone! Un bellissimo lavoro durante la primavera e l'estate, un po' più ardua da effettuare in inverno quando il freddo la fa da padrone. Infatti durante i mesi invernali il balcone e il terrazzo vengono trascurati e il maltempo può causare anche danni.

Come pulire balconi e terrazzi in vista della bella stagione?

Innanzitutto, dobbiamo spostare tutti i vasi e rimuovere le foglie e i petali dei fiori sbocciati in primavera. Poi, facciamo diventare la scopa il nostro strumento magico con cui spazzolare energicamente pavimenti, pareti e ringhiere.

Procediamo per gradi e partiamo dalle balaustre…

Se sono fatte di marmo che, è un materiale molto delicato, per pulirlo vanno esclusi tutti i prodotti aggressivi. Per questo motivo consigliamo di utilizzare il sapone di Marsiglia che oltre a essere neutro è anche incolore.

  • Versare 4 cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato in un secchio di acqua calda

Mescolate bene affinché il sapone si sciolga quindi, con una spazzola di saggina, togliamo le incrostazioni più difficili. Passiamo un panno.

Per pavimentazione piuttosto resistenti quali l’ardesia e il grès dovremo per prima cosa munirci di secchio e gettare generose quantità di acqua per togliere il primo strato di sporco.

Come seconda pulizia più approfondita:

  • Riempiamo un secchio con l’acqua calda quindi aggiungiamo 1 tazza di sapone di Marsiglia grattugiato, 1 tazza di bicarbonato e 2 tazze di aceto bianco.

Strofiniamo energicamente con uno spazzolone e sciacquiamo e lasciamole asciugare.

Così come il marmo, anche il cotto è molto delicato e può essere trattato solo con pochi prodotti. Il nostro consiglio è quello di lavarlo semplicemente con acqua e aceto bianco. Quest’ultimo, oltre a igienizzare, ci aiuta a rimuovere i residui di calcare lasciato dalla pioggia.

In autunno e inverno

Vi consigliamo di provvedere alla pulizia del balcone almeno una volta alla settimana, specialmente se il vostro terrazzino è collocato nei pressi della canna fumaria.

Le particelle nere prodotte dal riscaldamento si depositano sul pavimento del balcone e penetrano più facilmente in casa lasciando aloni di sporco grasso difficile da eliminare.

Ogni volta che piove, specialmente se vivete in città con parecchio smog, tenete conto che l’acqua piovana tende a depositare sul vostro balcone diversi elementi inquinanti. Meglio quindi, una volta tornato il sole, asciugare e dare una passata di straccio.

In autunno il vento fa cadere le foglie delle vostre piante che rischiano quindi di accumularsi nei canali di scolo del balcone e di otturarli.

Per evitare questo fastidio, vi consigliamo di armarvi di scopa e paletta e di eliminarle appena se ne accumulano un po’ a terra. Non trascurate di rimuovere dal terrazzino l’eventuale neve. Anche nel caso sia poca, una rapida discesa delle temperature potrebbe gelarla rischiando di provocare brutte cadute a chi esce sul balcone.

5.0

ranked 5/5

Condividi la tua esperienza

Condividi la tua esperienza