Pulizia del microonde

con prodotti naturali e non tossici

Il microonde può essere pulito sia con detergenti chimici che con prodotti naturali: della prima categoria fanno parte i detersivi appositi e quelli per i piatti, mentre nella seconda rientrano aceto, limone e bicarbonato di sodio.

Se si opta per un detergente specifico per una corretta pulizia basta seguire le istruzioni d’uso riportate sulla confezione, mentre in caso di utilizzo del detersivo per i piatti è necessario scioglierne un quantitativo in una ciotola piena d’acqua e porre quest’ultima nel microonde per 5 minuti alla temperatura massima.

Scaduto il tempo, il recipiente va tolto dal forno (facendo attenzione perché scotta) e quindi si può procedere alla pulizia delle pareti con una spugna, mentre il piatto girevole in vetro va rimosso e lavato a mano o in lavastoviglie.

Odori sgradevoli

Per fare andare via l’odore di bruciato si può lasciare nel forno per tutta la notte una ciotola piena di bicarbonato ed al mattino pulire pareti e piatto girevole con una soluzione di acqua e bicarbonato oppure fare scaldare al massimo della temperatura per 5 minuti un recipiente con acqua e un’arancia e un limone tagliati a metà: in questo modo il vapore elimina i residui dalle pareti e il cattivo odore.

Lo stesso risultato, infine, si può ottenere sostituendo l’arancia e il limone con del caffè in polvere o dei fondi di caffè.

manuale faidate

Domestica

Pulire il forno

manuale faidate

Domestica

Pulizie dei contenitori dell'immondizia

manuale faidate

Domestica

Come pulire la cucina

manuale faidate

Domestica

Pulire il frigorifero ed il freezer

hometrustworld

Condividi la tua esperienza