Idropittura

caratteristiche e indicazioni d'uso e classificazione

idropittura interni

Le idropitture si classificano in diverse tipologie specifiche a seconda delle peculiari caratteristiche:

  • Le traspiranti hanno la capacità di lasciare traspirare gli ambienti e sono quindi indicate per bagni cucine o comunque locali umidi

  • Le lavabili una volta asciutte adatte invece per locali senza problemi di umidità o condensa una volta asciutte creano una superficie opaca e vellutata con una buona resistenza allo sfregamento e possono essere lavate con un panno umido.

  • Le superlavabili hanno un alto potere coprente e resistono molto bene al lavaggio e sono quindi indicate per gli esterni perché creano una superficie idrorepellente ma pur sempre sufficientemente traspirante.

  • Le igienizzanti contengono particolari sostanze (resine acriliche) che creano un substrato inattaccabile dalle muffe. Sono per questo indicate in locali pubblici o di forte affluenza come scuole, ospedali, ecc..

  • Le termoisolanti invece contengono sostanze a alto coefficiente isolante e prevengono nei casi più lievi, la formazione di condensa.

Idropittura e il caldo

Pittura per intonaci che richiede di essere diluita in acqua prima dell'uso, le caratteristiche di diluizione possono variare da marca a marca, seguite in linea di massima le indicazioni ma se in estate fa molto caldo ricordate di tenere il secchio chiuso e di versarne una quantità utile in un contenitore più piccolo in modo che non tenda a seccarsi.

Imbianchino

Scegliere la vernice giusta

Imbianchino

Come eliminare una crepa dalla parete

Imbianchino

Eliminare l'umidità da una parete

Imbianchino

Zinco spray

Imbianchino

Tonalità vernice

Imbianchino

Prodotti tossici

hometrustworld

Condividi la tua esperienza