manuale faidate manuale faidate 1-6-2017
manuale faidate

Manuale FaiDaTe

Cura del cane

Disturbi di origine alimentari

gdv allergie e intossicazioni alimentari

Riprendiamo il discorso della pagina precedente dettagliando altri disturbi di origine alimentare del nostro cane:

  • La Dilatazione - Torsione è una delle più gravi patologie del cane e una delle più frequenti emergenze chirurgiche. Il suo decorso è rapido ed il suo esisto spesso è letale. La sindrome è conosciuta anche come GDV, acronimo inglese per Gastric Dilatation and Volvulus.

    La sindrome della dilatazione-torsione è causata dalla rapida ed abnorme dilatazione dello stomaco causata da un accumulo di gas; nel caso in cui in questa fase lo stomaco ruota su se stesso provoca uno strozzamento ed il blocco del deflusso gastrico. Ne deriva un sempre minor afflusso del sangue ai vari organi tra cui fegato, intestino, piloro, milza ed uno shock che culmina con la morte. Poco note le cause ma di certo evidenti i fattori di rischio:

    1. La taglia medio-grande e grande del cane, i cani con torace profondo

    2. L'abitudine al pasto unico

    3. L'attività fisica svolta immediatamente prima o dopo il pasto

    4. La possibilità di accedere all'acqua potabile senza alcun limite

    5. Alcuni tipi di alimenti tipo riso soffiato o cereali fioccati

    6. Una brusca variazione nella dieta.

  • cane allergico

    Allergie alimentarie e/o intolleranze alimentari, malattie poco comuni causate da una reazione eccessiva dell'organismo nei confronti di uno o più alimenti. Compare a qualsiasi età anche se solitamente colpisce elementi molto giovani o gli anziani. Si manifesta verso alimenti consumati da anni dal cane.

    Il sintomo più ricorrente è il prurito; altri sintomi dermatiti o piodermiti e talvolta diarrea. I cibi più allergizzanti sono la carne bovina, i latticini, il pollame, le uova ed il frumento.

Curare le allergie del cane

Per curare l'allergia si passa da una dieta di eliminazione che deve essere condotta sino alla fine del sintomo (occorrono circa due mesi).

Si passa quindi alla dieta di provocazione inserendo uno alla volta gli alimenti sottratti. Se dopo 15 giorni non sortiscono effetti si può inserire un nuovo elemento.

  • Intossicazioni alimentari: esistono alimenti innocui per l'uomo ma letali per il cane tipo il cioccolato.

    Anche un solo cioccolatino fondente può essere causa di morte di un cane di piccola taglia! Altri alimenti segnalati sono l'avocado, il latte, tutti gli insaccati, i pomodori acerbi, le melanzane.

    Si segnalano anche piante potenzialmente tossiche: l'oleandro, l'edera, l'azalea, la stella di natale, il tulipano ed il tabacco.

5.0

ranked 5/5

Condividi la tua esperienza