manuale faidate manuale faidate 1-6-2017
manuale faidate

Manuale FaiDaTe

Falegname

Specie legnose

i più diffusi tipi di legno in falegnameria

cedro legno

CEDRO

Legno dolce di colore arancio chiaro viene utilizzato per costruire carcasse pannelli e fasce. L'odore caratteristico che emana tiene lontani gli insetti. Come finitura si consiglia la gommalacca che ne limita l'untuosità ed esalta le venature. I mobili realizzati in questa essenza sono molto delicati e si graffiano facilmente.

legno tasso

TASSO

Legno molto bello è utilizzato dal '600 in europa per la costruzione di mobili. E' l'unico legno dolce che resiste alla curvatura a vapore. La finitura consigliata per questa essenza è quella a cera d'api.

abete legno

ABETE

Per abete si intende il legno ricavato da una varietà di piante diverse come il pino, il larice, il cembro e l'abete norvegese. Un tempo non considerato pregiato oggi è invece apprezzato per la realizzazione di arredi rustici.

legno castagno

CASTAGNO

Questo legno deve stagionare per lungo periodo per essere adatto a realizzare arredi, infatti il castagno tende a muoversi e spaccarsi. Un tempo veniva usato per imitare la quercia e il noce ed era molto usato soprattutto nell'Italia centrale.

legno rovere

ROVERE

Legno molto robusto e resistente agli urti viene impiegato per la costruzioni di finestre scale e botti. Venne inotre molto impiegato in epoca gotica per la costruzione di mobili

legno olmo

OLMO

Adatto ai lavori di intarsio e alla realizzazione di sedie è un legno sensibile all'umidità e al tarlo. L'olmo è di colore marrone chiaro e scurisce con il tempo

legno pero melo

MELO / PERO

Visto le ridotte dimensioni del tronco viene utilizzato per realizzare oggetti di piccole dimensioni. Questi legni duri e pesanti assorbono molto bene le colorazioni ad alcool e durate la finitura diventano molto brillanti.

legno quercia

QUERCIA

Il legno di quercia è moto robusto e durevole. Questo legname presenta pori molto aperti ed è adatto alla finitura a cera o con gommalacca.

legno faggio

FAGGIO

Molto sensibile agli attacchi dei tarli il faggio è un legno molto duro adatto alla costruzione di telai e sedie rustiche.

legno frassino

FRASSINO

Legno duro ma versatile è facilmente lavorabile. Viene utilizzato soprattutto per la realizzazione di parti interne. Cambia molto il suo colore con il tempo e nei restauri è quindi molto difficilmente raccordabile.

legno betulla

BETULLA

Legno importante per la storia del design è stato impiegato da Thonet per la realizzazione dei suoi mobili in legno incurvato a vapore. Presenta una fitta venatura è il suo piallaccio è utilizzato per la realizzazione di arredi di qualità.

legno ciliegio

CILIEGIO

I mobili antichi fabbricati in questa essenza con assi di più di 40 cm di larghezza presentano un'elevato valore. Il ciliegio è facile da lavorare e risulta molto brillante se finito con gommalacca o cera d'api.

legno ebano

EBANO

Legno pregiatissimo di colore nero e dura consistenza. I mobili in vero ebano sono rarissimi, viene spesso falsificato con legni di pero o sicomoro impregnati con aniline.

mogano legno

MOGANO

Tra i legni più pregiati ne esistono diverse varietà come il mogano spagnolo, quello del centro america. Di difficile reperibilità viene sostituito con legni africani appositamente trattati.

palissandro

PALISSANDRO

Denominato in francia "bois de rose", il palissandro è un legno duro. Può provenire dal Brasile o dall'india orientale. E' difficile da lavorare perché molto oleoso e fragile.

legno tek

TEK

Legno molto resistente all'acqua viene utilizzato per la realizzazione di ponti navali. Aspetto opaco risulta ideale per la realizzazione di mobili moderni.

legno wengè

WENGE'

La specie stuhlmannii proveniente dal Mozambico viene anche commercializzata con il nome locale di panga-panga. Il legno è duro, pesante e durevole anche per utilizzazioni destinate all'esterno. La fibratura è molto diritta e tende a sfibrarsi durante le lavorazione.

legno noce

NOCE

il noce europeo è un legno molto pregiato e importante in ebanisteria. Ha consistenza dura ma duttile. Utilizzato fin dal '500 ha costo elevato e viene quindi usato come piallaccio.

legno zebrano

ZEBRANO

Proviene principalmente dal Camerun e dal Gabon. E' altamente decorativo e in genere viene usato come impiallaccio perché tende a torcersi.

5.0

ranked 5/5

Condividi la tua esperienza